Accademia delle Competenze — Logo
Accademia delle Competenze — Logo

Domande frequenti

Domande frequenti2024-05-27T09:41:58+00:00
Cos’è la certificazione delle competenze?2024-05-27T09:25:25+00:00

La certificazione delle competenze è un atto volontario che garantisce al professionista il riconoscimento di parte terza (Organismo terzo indipendente accreditato) delle proprie competenze professionali sulla base di standard riconosciuti a livello nazionale ed internazionale; inoltre garantisce un’evidenza di continuo aggiornamento, una garanzia di rigore e rispetto del Codice Deontologico e quindi un maggiore competitività sul mercato legata ad una certificata professionalità.

La certificazione delle competenze è obbligatoria?2024-05-27T09:27:03+00:00

Ad oggi no. La certificazione è un percorso volontario a cui aderisce il professionista che vuole dare visibilità alle competenze acquisite.

In cosa differisce la certificazione delle competenze rispetto ad un titolo di studio?2024-05-27T09:28:19+00:00

Il titolo di studio attesta il superamento di un corso di studi in un determinato momento storico ma non garantisce che la persona mantenga nel tempo le conoscenze e le abilità conseguite. La certificazione delle competenze è invece un processo dinamico che garantisce al professionista un percorso di manteniamo nel tempo delle competenze certificate.

Sono un professionista che lavora in un contesto da molti anni e sono iscritto all’albo del mio ordine; perché devo eseguire la certificazione delle mie competenze?2024-05-27T09:28:44+00:00

La certificazione delle competenze non abilita a svolgere attività che il soggetto certificato non possa eseguire, ma assicura che le competenze siano possedute, mantenute e che vengono migliorate nel tempo

Chi certifica le competenze?2024-05-27T09:29:22+00:00

La certificazione delle competenze viene rilasciata da organismi accreditati in conformità alla norma ISO/IEC 17024 da Accredia, l’Ente Unico nazionale di accreditamento designato dal governo italiano in applicazione del Regolamento europeo 765/2008. La certificazione di terza parte assicura l’indipendenza e l’imparzialità della valutazione del professionista e ne garantisce la competenza, in quanto spinge la persona a possedere, mantenere nel tempo e migliorare con continuità le proprie conoscenze e abilità.

Quali sono i requisiti per poter accedere al percorso della certificazione?2024-05-27T09:29:53+00:00

Per ogni singolo profilo di Certificazione viene predisposto un disciplinare (o schema di certificazione), ovvero un regolamento in cui vengono precisati tutti i requisiti di accesso e manteniamo della certificazione. Puoi consultare i singoli requisiti sulle pagine dedicate per ciascuna figura professionale certificata.

La certificazione va rinnovata periodicamente?2024-05-27T09:30:43+00:00

La certificazione per i professionisti sanitari e sociosanitari ha un periodo di validità che si aggira fra i 3 ed i 5 anni, durante i quali è necessario rispettare i requisiti esplicitati nello schema di certificazione (o disciplinare). Quando si avvicina la scadenza, il professionista che desidera rinnovare la certificazione deve presentare una domanda di rinnovo e fornire all’ Organismo di Valutazione le prove che dimostrino la continuità della sua attività nel campo di specializzazione per cui è certificato.

Qual è la durata della certificazione?2024-05-27T09:34:43+00:00

La certificazione delle competenze ha una durata variabile in base alla figura certificata e a quanto viene precisato nello schema di certificazione. Durante il periodo di validità, la persona è sottoposta ad un mantenimento annuale. Alla scadenza del periodo di validità della certificazione, il soggetto è poi tenuto alla procedura di rinnovo

Cosa significa che l’Accademia delle competenze propone corsi di formazione qualificati?2024-05-27T09:36:52+00:00

L’Accademia delle competenze ha deciso di qualificare i propri percorsi formativi, ovvero un Organismo di Certificazione di terza parte, ha attestato la conformità del programma formativo del corso ai requisiti e standard di formazione specifica previsti.

Cos’è la formazione progettata per competenze che propone l’Accademia?2024-05-27T09:37:14+00:00

La formazione progettata per competenze è un approccio educativo che si concentra sullo sviluppo di specifiche abilità e conoscenze che i discenti devono acquisire per essere competenti in un determinato campo professionale.

Quali sono i principali vantaggi della formazione progettata per competenze?2024-05-27T09:37:40+00:00

I vantaggi includono un apprendimento più mirato e pratico, una maggiore rilevanza delle competenze acquisite rispetto alle esigenze del mercato del lavoro, e una preparazione più efficace per le sfide reali del contesto lavorativo.

Chi può beneficiare della formazione progettata per competenze?2024-05-27T09:37:56+00:00

Tutti i professionisti sanitari e sociosanitari possono beneficiare di questo tipo di formazione, ma è particolarmente utile gli operatori che cercano di aggiornare o migliorare le loro competenze in un settore specifico.

Come viene strutturata una formazione progettata per competenze?2024-05-27T09:38:31+00:00

La formazione è organizzata in moduli o unità di apprendimento, ciascuna focalizzata su una specifica competenza. Ogni modulo comprende attività pratiche, valutazioni e feedback continui per garantire che i discenti abbiano realmente acquisito le competenze previste.

Qual è la differenza tra formazione tradizionale e formazione progettata per competenze?2024-05-27T09:38:49+00:00

La formazione tradizionale spesso si concentra sulla trasmissione di conoscenze teoriche, mentre la formazione progettata per competenze è orientata all’applicazione pratica di tali conoscenze, ponendo l’accento sull’acquisizione di abilità concrete e misurabili.

Quali tipi di skills possono essere sviluppate attraverso questa modalità di formazione proposta dall’Accademia delle Competenze?2024-05-27T09:39:15+00:00

Possono essere sviluppate una vasta gamma di competenze, tra cui competenze tecniche professionali specifiche del settore, competenze trasversali come la comunicazione e il problem solving, o competenze digitali e tecnologiche.

Come viene valutata la competenza acquisita durante i percorsi formativi proposti dall’Accademia?2024-05-27T09:39:28+00:00

La valutazione si basa su criteri specifici e include prove pratiche, progetti, simulazioni e osservazioni dirette delle performance degli studenti. L’obiettivo è verificare che i discenti siano in grado di applicare efficacemente le competenze apprese in situazioni reali.

Torna in cima