Massimo Cortini

Sono Counselor Professionista (riconosciuto da AssoCounseling Reg. A2172) ad indirizzo umanistico-gestaltico, secondo il modello pluralistico-integrato, e Formatore Professionista, riconosciuto da AIF – Associazione Italiana Professionisti (iscritto al Registro Formatori Professionisti AIF n.1099).

Dal 2013 esercito come counselor e come life coach, sia privatamente (con singoli e gruppi), che con aziende, enti ed associazioni nell’ambito del counseling e del coaching, con particolare focus agli ambiti della comunicazione, della gestione delle emozioni e dello stress, dell’empowerment.

Sono docente/formatore  di counselors presso varie scuole di formazione e collaboro in modo continuativo con clienti istituzionali – associazioni, scuole ed enti – e mi occupo di tematiche di genere e LGBTQI.

Ho un approccio eclettico e multidisciplinare, così come trasmesso dalla mia principale formatrice, la dott.ssa Maura Locatelli, utilizzando in più la pratica di mindfulness, la meditazione zen e le tecniche gestaltico/corporee a supporto del cambiamento dei miei clienti.

Prima di iniziare la professione di Counselor ho ricoperto incarichi manageriali in contesti aziendali internazionali nel settore marketing e CRM e delle PR e media relations ed ho  svolto attività di trainer per formatori e formatore nei settori del marketing/customer service, delle relazioni esterne e della comunicazione efficace e gestione dello stress.

Dal 1987 studio e pratico meditazione buddhista, in particolar modo zen e samatha-vipassana (mindfulness), appresa in periodi di ritiro ed insegnamento da maestri qualificati, in particolare il maestro Thich Nhat Hahn, dal quale ha ricevuto i precetti, approfondendo i vari approcci meditativi con maestri di altre tradizioni zen. 

Nel 1997 ho fondato su Pisa il primo gruppo di pratica di consapevolezza e dal 2011 tengo incontri di pratica di meditazione per laici, secondo le tradizioni vipassana e Zen, integrandovi gli elementi specifici del Counseling come strumento di auto-verifica dei partecipanti.

Vivo il Counseling non solo come professione, ma soprattutto come modo di essere ed agire nel mondo, certo del suo profondo valore sociale e come prezioso volano di cambiamento per il singolo e la comunità. Le mie passioni “altre” sono la letteratura, le arti figurative, lo yoga e soprattutto gli animali.

La mia fonte d’ispirazione professionale sono i grandi maestri della psicologia umanistica, primi fra tutti Carl Rogers e Fritz Perls, ed anche Eric Berne, Lev Vygotskji, Noam Chomsky , oltre ai miei maestri buddhisti, primi fra tutti Thich Nhat Hahn, il Dalai Lama e Gheshe Ciampa Ghiatso.